Philodina

Philodina è un microrganismo comune, tra i primi rotiferi che si osservano al microscopio.

Dimensioni: 100-400 µm

Reperibilità: tra i rotiferi più comuni in natura, assente in commercio

Philodina

Tassonomia

Eukaryota; Opisthokonta; Metazoa; Eumetazoa; Bilateria; Protostomia; Lophotrochozoa; Rotifera; Bdelloidea; Philodinida; Philodinidae

Habitat

Largamente presente in stagni, corsi d’acqua, paludi, pozze temporanee, canali, laghetti… Spesso tra la vegetazione acquatica, raramente in colonna. Presente in acque moderatamente eutrofiche con presenza delle microalghe e particelle di cui si nutre.

Utilizzi in acquacoltura

Possibile impiego nella nutrizione di avannotti di pesci d’acqua dolce.

Metodi di coltura

In fase di studio.

Philodina si nutre sia di microalghe, sia di lievito.

Temperatura ideale: 20-25°C

Galleria immagini

Rotifero bdelloidea con corona estroflessa
Rotifero con corona ritirata