Colture in vetro 18/5/18

Colture in vetro 18/5/18

Nuove colture in dame di vetro da 5 lt per il mio Zooplancton marino: copepodi, rotiferi, ciliati, artemie.

I vantaggi dell’uso di contenitori di questo materiale sono numerosi, tra cui il controllo più facile, la riutilizzabilità e la maggior semplicità delle operazioni di pulizia e sterilizzazione.

 

Al momento per lo zooplancton marino ho dedicato 12 colture di 5 lt + alcune barattoli secondari. Grazie alla analisi più frequenti riesco ad aver una minor percentuale di collassi, il che mi consente di tenere meno colture lasciando inalterata la resa finale. Per il momento sono soddisfatto, considerando che riesco ad alimentare vari pesci unicamente a plancton ed avanzarne pure. 😀

Al prossimo aggiornamento…

Phytoplankton di MRA

Phytoplankton di MRA

 

L'immagine può contenere: bevanda e spazio al chiuso

Phytoplankton MRA: fito mix e Nannochloropsis

Il phytoplankton, la base delle reti alimentari oceaniche, è rappresentato da piccole cellule algali in sospensione. Di fitoplancton ve ne sono diverse tipologie e nel circuito acquariofilo la coltivazione di alcune ha riscosso molto successo poichè meno esigenti e più idonee di altre: Nannocloropsis, Tetraselmin, Clorella… Le colture pure sono commercialmente piuttosto diffuse e se ne reperiscono ormai in tutti i negozi specializzati oppure su internet.

In coltivazione da me vi sono principalmente Nannocloropsis e colture miste di alghe con cellule di varia grandezza e colore; di seguito qualche fotografia:

Alcune microfotografie delle cellule presenti nelle colture miste, di dimensione compresa tra 2 e 20 micron circa.

Guida sul Plancton Mix

Nuova guida sul Plancton Mix

 

Cos’è il plancton mix? Come si produce e come si alimenta lo zooplancton? A cosa serve il plancton nell’acquario marino? Come si alleva con facilità?

Una guida sul Plancton mix e le sua caratteristiche, per un’alimentazione naturale e mirata per il reef e non solo.

 

    —–>  Plancton mix: coltura, alimentazione, cure, acquario e informazioni – parte 1 <—–